CANOTTAGGIO: CC BARION OK AL MEETING NAZIONALE DI PIEDILUCO

Buoni piazzamenti raggiunti nel Singolo Ragazzi e nel quattro di coppia Pesi Leggeri e Juniores

Un podio sfiorato fra i pesi leggeri ed una finale centrata fra i Ragazzi, in una delle competizioni con più iscritti. E’ mancata solo una medaglia alla partecipazione degli atleti del Circolo Canottieri Barion al primo Meeting nazionale di canottaggio, disputato nel fine settimana sul lago di Piediluco, in Umbria.
Particolarmente apprezzato il settimo posto ottenuto da Gabriele Loconsole, come singolista, nella finale A della categoria Ragazzi, competizione che ha visto al via ben cinquantuno partecipanti. Nella stessa categoria, Loconsole ha pure conseguito un quinto posto nell’otto, aggregato all’equipaggio misto Pro Monopoli-Monopoli 2005.

A tre secondi dal podio e a quasi diciassette dalla vetta è arrivato l’equipaggio misto del quattro di coppia pesi leggeri, con Valerio Buono e Luigi Dolce che hanno gareggiato assieme Luca Leggiero di Cus Bari e Marco Spinosa di Rowing Club Genovese: quarto piazzamento per loro, dietro a Gavirate, Telimar e Cus Pavia che annovera, fra gli altri, anche quel Davide Iacuitti cresciuto proprio nel circolo barese di molo San Nicola. Riscontro simile fra gli junior con l’equipaggio piazzatosi sesto in finale A ed interamente targato CC Barion, con Buono e Dolce in gara assieme a Michele D’Alessandro e Stanislao Rogliero.
Nove, in tutto, gli atleti iscritti al prestigioso appuntamento, che hanno fatto del Circolo Canottieri Barion la società pugliese più rappresentata: fra questi anche Roberta Licciardi, Valerio Passantino costretto al ritiro da un lieve infortunio, Raffaele Barile e Cristina Fiore, gli ultimi due freschi di passaggio alla squadra agonistica e rivelatisi già competitivi nonostante la qualificata concorrenza. “Una medaglia – osserva l’allenatore Sabino Bellomo, che assieme all’altro tecnico Alessandro Dironzo ha accompagnato i ragazzi a Piediluco – sarebbe stata anche alla nostra portata, con maggiore esperienza. Al di là del risultato, alcuni equipaggi hanno comunque confermato buone potenzialità e non potranno che crescere ancora. Torniamo in Puglia con la soddisfazione per i buoni piazzamenti raggiunti e per esserci dimostrati all’altezza di una competizione di alto livello agonistico”.

3 aprile 2017 Canottaggio, News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *